TUTTI PROSCIOLTI LE – I DIECI COMPAGN* SOTTO PROCESSO!!

Stamattina alle ore 13 e 40, il giudice del tribunale di Fano ha prosciolto con formula piena le – i dieci milianti dello spazio pubblico pluri sgomberato di Squola (Pergola PU) dalle gravi accuse a loro carico. A seguito dell’occupazione delle ex scuole della frazione Pantana dieci compag* era infatti accusati di occupazione di edificio pubblico, furto, aggravato da scasso, di energia elettrica etc etc. La denuncia era stata sporta dal sindaco DS Giordano Borri, dal segretario cittadino Giovanni Conti, e da una tesserata DS Marta Rossi. Il PM ha chiesto per le accuse ascritteci 6 mesi di reclusione e 100 euro di multa ciascuno ma dopo la mirabile requisitoria dell’avvocato delle Comunità Resistenti delle Marche Paolo Cognini il giudice, viste le scarse prove e l’alta finalità morale dell’iniziativa, ha optato per l’ASSOLUZIONE CON FORMULA PIENA PERCHE’ IL FATTO NON COSTITUISCE REATO.

Le compagne e i compagni di Squola esultano e ringraziano tutt* quelli che hanno espresso fattiva vicinanza nei momenti bui degli sgomberi e della repressione, l’avvocato Paolo Cognini, i compagn* delle comunità resistenti delle marche, tutte e tutti a cominciare dai fratelli dell’associazione ambientalista LUPUS IN FABULA.

30 anni fa, il giudice calogero, il 7 aprile del 1979, provava a chiudere la partita a sinistra del PCI incarcerando 200 mila compagn*. I loro eredi non hanno perso l’infame vizio di usare la repressione come arma politica contro chi non conosce crisi (come la fame) e dissente.

LA RUGGINE NON DORME MAI

squola 


Leave a Reply