DALLE PAROLE AI FATTI: SOLLECITO AL SINDACO DI CAGLI (PU)

Comunicato Stampa

alla Vostra C.A.

Considerata la disponibilità espressa dal sindaco Catena in sede di
Consiglio comunale lo scorso 29 Dicembre, riguardo la votazione della
modifica dello Statuto comunale che possa evitare la privatizzazione
dell’acqua e visto il periodo di tempo già trascorso da quella data; lo
invitiamo a convocare al più presto un incontro aperto con i capigruppo
consiliari, le associazioni e i cittadini interessati a parteciparvi
(anche questa una volontà espressa dallo stesso Sindaco). In tale sede
si potrebbe discutere in modo partecipata la questione, che riguarda un
bene comune e un diritto fondamentale dell’essere umano, per questo 
assolutamente non mercificabile. Inoltre, il pericolo della
privatizzazione si fa sentire in modo ancora più forte in un comune come
quello di Cagli, visti il ruolo e la posizione strategica che questo
ricopre in fatto di disponibilità di risorse idriche.

Sperando in una risposta positiva al nostro invito e che questo momento
assembleare possa portare alla votazione di un documento unico,
condiviso, per la modifica dello Statuto all’interno del prossimo Consiglio.

Movimento cagliese per l’Acqua Pubblica

Spazio Pubblico Autogestito Squola

www.squola.org


Leave a Reply