Nov 21 2009

ELENCO LIBRI dell’ANPI Valcesano

Sotto è presente la lista dei libri in possesso dell’ANPI Valcesano.
Questi libri sono di libera usufrutto per chiunque sia interessato alla loro lettura.
Per richiederli è necessario mandare una mail a: ceccocasa2006@libero.it

    elenco libri ANPI
Sezione Valcesano al 18/04/2009
     
                     
  Autore Titolo           editore anno pub. copie
                     
1 M. Tenti e altri La memoria storica tra parola e
immagine
    Quattroventi 1995 1
2 P. Sorcinelli Marginalità spontaneismo
organizzazione
    Iders Pesaro 1982 2
3 vari Memoria Viva 50° Costituzione         1997 2
4 vari Memoria Viva n. 10/2008         2008 4
5 vari Memoria Viva n. 9/2006         2006 3
6 vari Patria n. 4/2008           2008 5
7 P. Flori Bruno Lugli Garibaldino di Spagna     Comune di Pesaro 1977 4
8 vari Atti del VI Congresso dell’ANPI
delle Marche
  il lavoro editoriale 2004 2
9 A. Girometti Oliviero Mattioli Una Biografia       ANPI/C. di Pesaro 2001 2
10 A.Narduzzi La Resistenza nel Montefeltro       ANPI/ C. Macer.F 1998 2
11 F. Del Pozzo e Al. Pesaro contro il fascismo       Argalia Editore 1972 3
12 F. Del Pozzo Alle origini del P.C.I. Le
organizzazioni marchigiane 1919-23
  Argalia Editore 1971 1
13 Malvezzi-Pirelli Lettere dei condannati e morte della
Resistenza 1 e 2 vol.
  L’Unità 1993 2
14 F. Corbucci I maltagliati         Arti graf. d. torre 2008 3
15 Anpi Arcevia 4 maggio 1944 L’eccidio di Monte
Sant’Angelo &0° Anniversario
  anpi/ C. Arcevia 2004 2
16 E. Bruni Parlamentari Pesaresi alla
Costituente
    Comune di Pesaro1994 1994 3
17 R. P. Uguccioni La Società Cooperativa di San Pietro
in Calibano
  VV 2006 1
18 L. Polverari Esperienze di Didattica della storia
nella s elementare e media
  anpi e provincia 1990 2
19 Bianchini-Pedrocco Dal Tramonto all’alba 2 vol.       CLUEB 1995 2
20 V. D’Ambrosio Per le Marche         il lavoro editoriale 2005 4
21 AA. VV. Le Marche dalla ricostruzione alla
transizione
  il lavoro editoriale 1999 1
22 G. Rombaldoni L’altra faccia della Resistenza
Dietro il reticolato
  C. Fer.gnano/ PR. 1995 2
23 Umberto Marini La Resistenza nel Candigliano       Metauro Edizioni 2000 1
24 Maria Grazia Salonna Fazzoletti rossi – tre vite diverse
una scelta in comune: "ribelli"
ribelli – Ostra 6 febbraio 1944 Affinità elettive 2008 1
25 Biagio Cristofaro Cuori partigiani "Memorie della
Resistenza"
    A.N.P.I. Sassoferrato 2006 1
26 Pres. Consiglio Ministri 1948 – 1988 quarant’anni della
Costituzione italiana
  Pres. Consiglio Ministri 1988 1
27 ANPI Forlì Cesena "Sebben
che siamo donne…"
 
      Editore De Graf 2007 1
28 M. Tenti  Le cooperative nella provincia di
Pesaro e Urbino 1883 – 1940
  strumenti e materiali di ricerca 1989 1
29 Prov. di Bergamo Sulle tracce della libertà –
Itinerari didattici sui luoghi della resistenza bergamasca
(carta con itinerari)   2
30 Pres Consiglio Ministri 1948 – 1988 quarant’anni della
Costituzione italiana
  Pres Consiglio Ministri 1988 1

Nov 5 2009

Lezioni di storia


Giovedì 27 agosto si è tenuto ad Arcevia, presso il teatro Misa, il secondo incontro del ciclo “Lezioni di storia”. Il tema della serata era “le stragi naziste” – i massacri commessi da Wermacht e SS in Italia e a Monte Sant’Angelo.

L’incontro che si è protratto per oltre 3 ore, davanti ad una platea gremita e piena di giovani, ha visto gli interventi  di Angelo Verdini rappresentante dell’ANPI di Arcevia e presidente della Società di Studi Storici Cesanensi e di Lutz Klinkhammer dell’Istituto Germanico di Roma ed esperto di storia dell’occupazione nazista in Italia.

Dopo l’intervento iniziale di Verdini che ha spiegato il contesto storico e sociale in cui maturò l’eccidio di Monte Sant’Angelo e di Montefortino, 63 uccisi (tra partigiani e civili) nel maggio del 1944 ad opera di truppe tedesche (con probabile partecipazione di elementi italiani) e della successiva fucilazione da parte dei partigiani (luglio 1944) di 13 persone, ritenute spie o comunque fiancheggiatori dei fascisti in località Madonna delle cave, è stata la volta del professor Klinkhammer che ha parlato delle altre stragi compiute da esercito tedesco e SS in Italia, quelle di Sant’Anna di Stazzema, 560 morti, Monte Sole (Marzabotto, Monzuno e  Grizzana Moranti), 778 morti di cui 213 bambini sotto i 12 anni e altre. Continue reading


Set 7 2009

[12 sett 2009] Racconti e testimonianze sulla seconda guerra mondiale

UNA GIORNATA DEDICATA ALLA MEMORIA

Sabato 12 settembre la sala consiliare del Comune di San Lorenzo si è riempita di gente, in prevalenza giovani, per assistere alla proiezione di un documentario proposto dalla locale Sezione A.N.P.I. Valcesano con il patrocinio del Comune.
“Ho guardato una farfalla” – Racconti e testimonianze sulla seconda guerra mondiale nella provincia di Pesaro e Urbino -, questo il titolo del documento presentato dall’Associazione dei Partigiani e preceduto da una breve introduzione di Giuseppe Scherpiani, presidente A.N.P.I. Provinciale.
Il perché di questa proiezione lo spiega direttamente Cristiano Ceccucci, responsabile della locale Sezione: – “Abbiamo voluto far conoscere fatti e misfatti che si sono verificati nella nostra provincia durante il periodo bellico e per lo più sconosciuti alla maggior parte della gente.
Il film  documentario tratta della lotta partigiana sulle nostre montagne, di coraggio e sacrificio,  con le testimonianze di Ferriero Corbucci di Schieti, amico e compagno di Erivo Ferri nome di battaglia Francesco animatore della Resistenza e della lotta di Liberazione nella zona del Montefeltro, di Claudio Cecchi di Pesaro, comandante a vent’anni del Distaccamento Pisacane attivo nella zona del monte Catria, di Antonio Morena di Cantiano che prese parte alla battaglia di Vilano il 25 marzo del 1944, dove un ottantina di “ribelli” tennero testa dall’alba al tramonto ad oltre 500 tra tedeschi e fascisti. Vengono riportate testimonianze sulle rappresaglie e le  torture da parte dei nazi fascisti come la strage di Fragheto con 35 morti nel comune di Casteldelci il 7 aprile del ’44, la fucilazione a soli 16 anni di Giannetto Dini, i fucilati di Tavullia, lo stupro e la fucilazione di Angela Lazzarini e altri episodi ancora.
Ma si parla anche di deportazioni e dell’orrore dei campi di concentramento e di lavoro in Germania in cui furono deportati migliaia di civili e militari italiani, tra i quali Tonino Guerra lucido testimone e narratore della sua prigionia.
In definitiva una giornata dedicata alla memoria e al ricordo di quello che avvenne 65 anni fa nel nostro territorio e che è nostro dovere ricordare e mantenere vivo –“.
La proiezione del documento è stata anche l’occasione per tesserare quattro nuovi iscritti, che hanno portato a cinquantasei il numero totale dei tesserati  della Sezione A.N.P.I. Valcesano.

                                Cristiano Ceccucci
                                ANPI Valcesano


Apr 28 2009

Morte di un partigiano slavo

 

Continue reading


Apr 25 2009

Partigiani. Sempre.

 

 

Continue reading


Apr 23 2009

VENTICINQUEaPRILE…(comunicato ANPI Valcesano e Squola Spa)

25 APRILE, NON SOLO UNA RICORRENZA

Ci sono molte buone ragioni per essere qui, numerosi, in questo giorno.
La giornata del 25 Aprile, da cui è scaturita la nostra libertà e la nostra democrazia, non può e non deve essere  solamente una commemorazione, ma deve trasformarsi in pratica quotidiana di impegno e vigilanza in ogni momento della nostra vita e in tutti gli ambiti sociali, dai luoghi di lavoro a quelli dello studio e del tempo libero.
La libertà e la democrazia non sono conquiste sicure, ma vanno difese costantemente e con impegno, all’interno della società civile, perché c’è sempre qualcuno che intende svuotarle di significato e valore. La Crisi (che non è solo economica, ma valoriale ed etica) potrebbe lo strumento per chi intende agire una regressione democratica generale.
Le lame con cui hanno fregiato la bacheca dell’ANPI a San Lorenzo in Campo stanno a ricordarci la gravità dell’emergenza democratica in cui versiamo. Ne più e ne meno della distorsione dell’esigenza di “sicurezza”, dell’etnicizzazione della devianza, la fomentazione di odio, intolleranza e divisione, e rigurgiti di xenofobia della stessa matrice sia che si tratti di quello di strada che di palazzo… Continue reading


Apr 20 2009

IO LI ODIO, I FASCISTI LAURENTINI

Finora si erano limitati agli sputi sul vetro della bacheca, nella notte tra sabato e domenica, hanno danneggiato la scritta e la bacheca stessa, probabilmente con un coltello. Non è tanto il danno in se, è questo clima di intimidazione e spregio per tutto quello che non rientra nelle loro piccole teste che mi fa incazzare…

La neo costituita A.N.P.I. Valcesano, comincia a dare fastidio…BENE !
Le lame dei fasci non fanno paura solo schifo. C’è una sola solidarietà: quella militante.

Le compagne i compagni di Squola


Mar 30 2009

Incontro sezione A.N.P.I. Valcesano a San Lorenzo

 

 

st1:*{behavior:url(#ieooui) }

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin:0cm;
mso-para-margin-bottom:.0001pt;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:10.0pt;
font-family:”Times New Roman”;
mso-ansi-language:#0400;
mso-fareast-language:#0400;
mso-bidi-language:#0400;}

Molto sentito e partecipato l’incontro pubblico della
Sezione A. N. P. I. Valcesano che si è tenuto, con il patrocinio del Comune,  presso la Sala Consiliare di
San Lorenzo in Campo il 28/03/2009.

Tra i relatori partecipanti all’iniziativa si sono succeduti
gli interventi del Sindaco di San Lorenzo in Campo, Dott. Antonio Di Francesco,
che ha voluto portare i saluti dell’Amministrazione Comunale, quello di
Giuseppe Scherpiani, Presidente dell’A. N. P. I. provinciale di Pesaro e
Urbino, che ha tenuto a precisare il ruolo svolto dall’Associazione all’interno
della comunità civile e sociale, quello di Lilith Verdini in rappresentanza
dell’A. N. P. I. di Arcevia, quello di Cristiano Ceccucci Presidente della
Sezione Valcesano, e l’intervento dello Storico Marcello Tenti, che ha
presentato il diario della maestra Eleonora Bartolacci, scritto nei mesi di
luglio e agosto del 1944, ed incentrato sulle vicende belliche di San Lorenzo.

Continue reading


Mar 26 2009

28 MARZO 2009, NASCE LA SEZIONE “A.N.P.I.” VALCESANO