Apr 23 2018

LOrda Anomala: il 25/4/18 a Squola

Una oscura marea monta sul continente e sul pianeta. Rigurgiti xenofobi, razzisti, lasciano come portato odio razziale, reti e  confini e fascismo di ritorno.  Mascherata da “crisi finanziaria” l’ordine neoliberale ha spazzato dall’orizzonte politico ogni qualsiasi ipotesi terminale di socialdemocrazia e  deposta la maschera “pietistica” ha mostrato il suo volto piu crudele  Lungi dal conferire ai carnevali elettorali immeritate importanze politiche,  la fotografia che ci rimanda il 4 marzo, insieme all’estinzione (non rimpianta) della sinistra “istituzionale”  è l’affermarsi della trasformazione dell’impoverimento e dell’insicurezza sociale in manifestazione evidente dell’egemonia politica e culturale del “populismo reazionario” .

Siamo profondamente convinti che la contundente via d’uscita da questo stretto vicolo non possa essere trovata che nella fuoriuscita dalle morenti  architetture dello stato liberale e borghese novecentesco e da tutti suoi limiti, a cominciare dal “sacro recinto costituzionale” e  che sia   da ricercare nelle pratiche di riappropriazione sociali di tutta la ricchezza collettivamente prodotta  e che ci viene espropriata,  dentro l’orizzonte di una costruzione attiva di nuovi modelli di democrazia radicale e diretta nel quadro di una assoluta autonomia dai morenti soggetti politici ancora deambulanti nel palcoscenico istituzionale.

Pratiche di LIBERAZIONE quindi, nette e non riducibili. Innanzitutto dal bisogno, espropriando e redistribuendo l’immensa ricchezza sociale sottratta a quelli che i nostri compagni statunitensi chiamano dall”1%”  un nuovo rapporto con l’ambiente  da sottrarre agli speculatori e riportarlo ai “custodi della terra” forme decisionali e democratiche dirette e radicali che ci facciano dimenticare per sempre il crepuscolo opaco della rappresentanza.

Contro la “marea oscura” si sta alzando L(‘)ORDA ANOMALA – Da Macerata alla Rojava Libera. Un orda d’impegno gioia passione odio e rabbia

Spegni il congegno elettronico scendi in strada e LOTTA

Programma:

– 8.30 Colazione in Azione
– 11.30 Deposizione dei fiori di campo al cippo del Partigiano in piazza Petrovic e Giuliani
– 12.30 Pranzo alla Guluppa* e Grill Area

*Come da tradizione ognuno porta qualcosa e si mangia e beve insieme. ★CONDIVISIONE è la risposta!★


Dic 19 2017

SI al Parco NO al Luna Parco


Lug 13 2017

[Sabato 15 Luglio 2017] da KOBANE al SALENTO


Apr 19 2017

Una mattina mi son svegliata..


Dic 15 2016

ASSAGGI FRONTALI sabato 17 dicembre 2016

 

assaggi-frontali-17-dic-12
SABATO 17 DICEMBRE 2016 ASSAGGI FRONTALI

Il FOOD SOUND SISTEM di SQUOLA Pergola è lieto di presentare i prodotti biologici della nostra terra.
La nostra TERRA AMALA&DIFENDILA.
Il centro sociale è uno dei luoghi scelti in cui transitano, si muovono, passano e attraversano tante persone anche molto diverse tra loro ed è stato sempre identificato come luogo di veicolo di informazioni, di autogestione, consapevolezza ed autorganizzazione dove tessere rapporti e creare alternative. Squola intende costruire legami sociali che appartengono ad un altro modello economico in opposizione a quello capitalistico di stampo neoliberista.
Dove parole come CULTURA e COLTURA non possono far a meno di incontrarsi e di abbracciarsi, dove di fronte all’impoverimento delle classi sociali, alla distruzione dei concetti del lavoro e della dignità del lavoratore, alla lacerazione del tessuto sociale, è necessario uscire dalla crisi con un netto cambio di rotta e senza mediazioni, uscirne dal basso.
ASSAGGI FRONTALI intreccia la tela del rapporto sociale e dei legami tra produttore e consumatore, contestualizza l’autogestione e l’autoproduzione come forma economica capace di risollevare aziende, tessuto urbano e sociale, creare nuove forme di intendere il lavoro e la protezione dell’ambiente naturale ed antropico in cui viviamo.

ore 18.00 – Accompagnati e guidati dai produttori stessi avremo modo di conoscere frontalmente il cibo a km 0 e di assaggiarlo: birra, cece, squolatello, succo di mela e miele.
ore 19.30 – Presentazione della campagna IL BIO CHE NON TREMA a sostegno delle aziende BIO colpite dal terremoto a cura dei compagni del csa ARVULTURA di Senigallia
ore 20.00 – CENA SOCIALE a base di prodotti locali, biologici, etici ed autoprodotti
(per prenotazioni chiama zio Giovanni 347 834 5120)
ore 22.30 – conserto FUNKY ACID JAZZ con il gruppo musicale SPACE CAKES

Centro sociale SQUOLA Pergola


Set 30 2016

Ready To Spit!!!!

spit-4-stampa-a3


Giu 16 2016

La Squola non finisce MAI: 17-19 Giugno 2016 il CAMPO SQUOLA

Dal 17 al 19 giugno 2016 si svolgerà la terza edizione dell’ormai epico accantonamento che il riottoso collettivo cesanese allestisce presso il pittoresco rifugio di “Prato di Scota” sul massiccio del Monte Catria. L’evento, che segna un ideale spartiacque tra le campagne politiche invernali e primaverili e gli impegni estivi, è giunto ormai alla sua terza edizione.
Nell’arco dei tre giorni di presenza sarà possibile partecipare a gite escursionistiche guidate, ai readings di letture partigiane assistere ai concerti acustici organizzati davanti al falò del rifugio.
Come ormai tradizione la domenica la sveglia è all’alba, seguiremo i sentieri che portano verso valle per arrivare in tempo a Paravento (Cagli) per partecipare alle celebrazioni della battaglia combattuta nella primavera del 1944 proprio in quella frazione appenninica, fra i nazi-fascisti e le formazioni partigiane. La tradizionale festa nella piazza concluderà le intense giornate sociali.
Informazioni logistiche e adesioni: Giovanni 3478345120
Rifugio Prato di Scota


Gen 15 2016

MOSTRA FOTOGRAFICA

Locandina


Dic 28 2015

Tutti a Squola

programma natale 15 squola

programma natal


Mar 11 2014

[15 marzo 2014] INARRESTABILI – serata di finanziamento delle spese legali regionali

Grafica1_no_b


Feb 19 2014

Do you remember Rock ‘n’ Roll Radio?

RockStation_Volantino-Feb2014


Dic 12 2013

VOGLIAMO IL PARCO!! incontro pubblico 13/12/2013 h 21

manifesto parco1


Nov 28 2013

DAL QUARTO STATO AL QUINTO QUARTO pranzo sociale del decennio!!

PARANZO DEL DECENNALE SQUOLA DAL QUARTO STATO AL QUINTO QUARTO

PARANZO DEL DECENNALE SQUOLA DAL QARTO STATO AL QUINTO QUARTO


Ott 7 2013

12 Ottobre 2013 – La notte del GattoPozzo

gattopozzo


Ago 29 2013

Domenica 1 Settembre – Banco del bene comune

BBC


Giu 10 2013

[15 Giugno] Wall Pescion – pesce di autofinanzimento

wall_pascion


Dic 7 2012

Sabato 15 dicembre – Mattarello Jamboree


Ott 19 2012

GIU’ LE MANI DALLE MARCHE: LA RIVOLUZIONE CORRE SU TACCO 12!!!

La squolara Telekommando intervista Manuela Pieri del Comitato No Turbogas di San Michele sulle ragioni di GIU LE MANI DALLE MARCHE  convention dei comitati marchigiani contro le nocività

LA RIVOLUZIONE CORRE SU TACCO 12 – Iintervista a Manuela del Comitato No Turbogas di San Michele


Ott 9 2012

[Sabato 13 Ottobre] TERRITORI, COMUNITA’, RESISTENZE. UN PROGETTO

Nel tempo della crisi una nuova ondata di nocività sta investendo la nostra regione. Uniti da una perfida ragnatela d’interessi il cui tessitore è Spacca, imprenditori e politici, con soldi pubblici, si preparano ad una nuova stagione di cemento e nocività interessando, con vari e articolati progetti, l’intero territorio marchigiano. Ri gassificatori, strade, centrali a gas o biomasse, nuovi laghi fotovoltaici e mostruosi impianti eolici.

Specularmente, nel territorio nasce una nuova resistenza e coscienza. Impianti e ruspe della speculazione sono ferme difronte ad una resistenza ostinata e partecipe di comunità territoriali in difesa dei loro spazi vitali.  Conosciamo sulla nostra pelle i ricatti occupazionali messi in atto dalle multinazionali e dai “poteri forti.” Adesso la regione si prepara a legiferare alleggerendo e rendendo più  agile le procedure di  valutazione dell impatto ambientale favorendo nei fatti il “lavoro sporco” dei tecnici delle aziende. Un tentativo di stroncare le resistenze territoriali per via giudiziaria. Un colpo di scopa sopra tutti procedimenti futuri contro gli inquinatori..

La vendetta degli speculatori della Cava del Bifolco di Schieppe e di tanti altri.

Ad un anno dalla grande vittoria elettorale, i vampiri dell’acqua pubblica, da Hera ad  ACEA passando per le straniere LdE e altre, continuano ad insidiare i progetto dell’acqua pubblica.

Lo Spazio Pubblico Autogestito Squola vuole discuterne in una assemblea pubblica con gli animatori di queste resistenze sul territorio:

 

Manuela Pieri – No Turbogas Valcesano – Coordinamento dei Comitati

Goffredo Bellocchi – Comitato Tutela Ambiente – Sassoferrato

Danilo Baldini – Militante Ambientalista – Matelica

Un esponente dei comitati locali acqua pubblica

 

Spazio Pubblico Autogestito Squola

Via V. Arrigoni, 1 – Traversa di Via Nicoletti

Pergola PU

 

a seguire PORCO BIO!  grigliata popolare a base di suini divini  e

Dj Set


Set 21 2012

28-29-30 settembre 2012 Jesi – “Il Movimento che trasforma”

Social Meeting

28-29-30 settembre 2012 Jesi (AN)

il Movimento che trasforma

I Centri Sociali nel tempo della crisi tra soggettività, conflitto e cooperazione sociale

Per il pernottamento e per usufruire del servizio pasti occorre effettuare la prenotazione