Lug 12 2015

“Tunisia: Gelsomini e AK47 una primavera colta dalla tempesta”

gelsomini ak47Lo Spa Squola, nel quandro delle lezioni della L.U.P.A . (libera università popolare autogestita) ospita mercoledi 15 luglio ore 18:30 un incontro di conoscenza ed approfondimento della scena tunisina tornata alla ribalta in seguito all’ondata di attentati di matrice fondamentalista. Federico Simonetti, laurentino presente nel paese magrebino da diversi anni e durante la cosidetta « rivolta dei Gelsomini » del 2011, presenterà una riflessione sul tema “Tunisia: Gelsomini e AK47 una primavera colta dalla tempesta”. L’intervento si articolerà nell’analisi dei seguenti punti :- Excursus sulla storia contemporanea, Quadro economico, sociale e politico della Tunisia attuale

Religione come imprescindibile orizzonte culturale nella società tunisina e terrorismo con accenni a alla situazione libica.

Seguirà una cena popolare cin prenotazione obbligatoria al 3478345120 Giovanni


Lug 7 2015

Movimento …per il Movimento

2015-loglio-11


Giu 16 2015

Campo Squola: programma ed indicazioni pratiche

Tre giorni di movimento in quota!
Portate le tende, i sacchi a pelo, la voglia di ascoltare storie e canzoni intorno al fuoco.
Portate la voglia di passeggiare e del dilettarvi nell’arte del cazzeggiare consapevole .
Portate un bicchiere, un piatto e le posate perché facciamo festa sì ma con i piatti tutti diversi.

Venerdì 19

9.00 – Attivazione della mensa popolare e polentata.

21.30 – “Letture intorno al fuoco” con Riccardo Corsi, militante del centro sociale “Oltrefrontiera” con il suo libro “I Draghi” http://www.edizioninottetempo.it/it/prodotto/i-draghi

Sabato 20

9.00 Colazione insieme.
A seguire mattina dedicata ad escursioni nella zona, possibilità di pratica di arrampicata sportiva con istruttori titolati (prenotarsi allo 3666784059 Daniele), bagni fluviali e fankazzismo consapevole.

12.30 Pranzo Sociale Autogestito

15.00 Ritrovo a Caprile per l’inaugurazione del sentiero che il CNSAS (soccorso alpino) ha voluto dedicare alla memoria dell’alpinista Massimo Lorenzetti morto sul Catria nel dicembre del 2013. Escursione guidata fino alla località l’Infilatoio, a cui parteciperanno compagni e amici di Massimo, operatori del soccorso e militanti ambientalisti.

19.00 Spettacoli al Tramonto: il “Teatro della Viscosa” con “NO TAV… EVO DETTO” , per la prima volta ad alta quota presenta la sua “resistente” performance sulla lotta popolare della Val Susa.

20.30 Cena Popolare Autogestita

22.00 Fuoco di Bivacco

Domenica 21

8.30 Partenza a piedi verso la località montana di Paravento lungo i sentieri percorsi 71 anni fa dai partigiani che si scontrarono con le truppe nazifasciste

10.00 Partecipazione alla cerimonia di commemorazione organizzata dall’A.N.P.I (Associazione Nazionale Partigiani Italiani) e deposizione omaggio floreale

12.30 Pranzo Popolare in piazza al quale seguiranno le tradizionali “danze oscene in pubblica piazza” guidate dagli immarcescibili e inossidabili “Gato Negro”.

C’è possibilità di bivaccare sia all’interno che all’esterno del rifugio muniti di tende, camper o semplice bivacco (occhio alle temperature notturne: è comunque oltre i 1000 metri s.l.m). Venire dotati di piatti bicchieri e posate. Chi fosse interessato a sperimentare l’arrampicata sportiva telefonare a Daniele 3666784059). I prezzi per pernottamento e pasti non sono ancora stati decisi ma saranno, come abitudine del centro sociale organizzatore a portata di “tasca di precario”. Per scelta politica il rifugio non sarà dotato di energia elettrica.

Le coordinate geografiche per raggiungere il rifugio:
43°29’59.7″N 12°39’27.7″E

 


Giu 11 2015

[2o GIUGNO 2o15] La militanza danza, ma non va in vacanza

 

Dove Siamo

DoveSiamoSmal

 

Print

 

 

SCARICA PDF


Giu 3 2015

Un Pergolese in Kurdistan

Un pergolese in Kurdistan

Mimmo Dallago è un militante dello Spazio Pubblico Autogestito Squola di Pergola, centro sociale aderente al progetto di solidarietà internazionale “Rojava Calling”.

“Rojava Calling” è un progetto che sostiene il cantone siriano della Rojava, regione autoliberatasi dalle truppe del dittatore Assad e dalle milizie clericofasciste dell’ISIS. Dallago farà parte del gruppo di osservatori internazionali organizzato dall’ UIKI (ufficio Italiano d’informazione sul Kurdistan) in occasione delle importanti elezioni politiche che si svolgeranno il 7 giugno 2015 in Turchia. Gli osservatori internazionali saranno dislocati dalle organizzazioni kurde nei territori a maggioranza kurda dove è maggiore il pericolo di brogli. Durante la campagna elettorale si sono già verificati episodi di intimidazione e di assalti a strutture politiche e sociali della minoranza kurda (quasi un terzo degli abitanti della Turchia e un quinto di quelli della Siria) da parte di organizzazioni riconducibili all’estrema mimmo5a destra e all’islam salafita coordinati con probabilità dai servizi segreti dello stato anatolico. Il militante pergolese sarà distaccato presso la città di Urfa (Riha in kurdo) a poche centinaia di km da Raqqa capitale del sedicente califfato islamico del levante. Lo spa Squola ha già da tempo iniziato una campagna di sensibilizzazione e solidarietà con le organizzazioni kurde operanti in quell’angolo di medio oriente che animano un progetto di organizzazione sociale autogestionaria di orientamento socialista ed ecologista dove eguaglianza sociale, diritti di donne e minoranze e il rispetto del ambiente sono ai vertici dell’agenda politica. Nell’inverno la L.U.P.A libera università popolare  autogestita dello Spa Squola ha dedicato diverse lezioni alla situazione politica e storica di quell’angolo del Medio Oriente in cui i kurdi stanno portando una scintilla di speranza nel buio delle dittature, delle teocrazie e dei contrapposti imperialismi. L’11 luglio saranno presenti a Pergola, in occasione dell’apertura della tradizionale “Sagra di San Precario”  Karim Franceschi il senigalliese militante del CSOA Arvultura e combattente delle YPG (milizie di autodifesa popolare) sul fronte di Kobane e David Bastioli (officina popolare Jolly Roger di Civitanova M.) per una assemblea in cui verranno affrontati i temi della solidarietà militante e delle prospettive politiche del cantone kurdo insorto

Come nel 1936 “oggi in Kurdistan domani in Italia”

Spazio Pubblico Autogestito Squola


Mag 18 2015

23 5 presentazione del libro di Marco Sensi BALLATA NEL DESERTO

FLYER BALLATA NEL DESERTO

FLYER BALLATA NEL DESERTO


Mag 18 2015

Radio Onda Rossa intervista gli squolari

radio_onda_rossa_logo

http://www.ondarossa.info/newstrasmissioni/giro-litalia-10-puntata-marche


Mag 6 2015

9/5/15 RICICLATTOLI+presentazione del libro UN UOMO LIBERO+gato Negro&Briganti in Concerto

bozza manifesto - un uomo libero2


Mag 6 2015

La Liberazione al tempo dell’Expò

25 APRILE 2015 DALL’EXPO ALL’EXPROPRIO

Nell’anno in cui le multinazionali che affamano i 3/5 del globo (e avvelenano i restanti) si autocelebrano nell’expò della precarietà, dei palazzinari e della fame, lontanissimi da qualsiasi retorica scadenzistica, noi continuiamo a pensare che il 25 aprile non rappresenti una ricorrenza, ma un punto di arrivo e di ripartenza di un processo reale di riappropriazione di democrazia sostanziale.

25 aaprile 15 a Squola

25 aaprile 15 a Squola

Un giorno di lotta come tanti che decidiamo di celebrare manifestando.

Buona liberazione ai nostri compagni curdi che con la lotta stanno costruendo una speranza tangibile per le popolazioni della Siria in Rojava nel buio dell’oscurantismo fascioclericare dell’ISIS e dei neo imperialismi occidentali e saudita, e un abbraccio fraterno al nostro compagno Karim che da quel fronte è appena tornato.

Buon 25 aprile a tutti gli esseri umani che stanno per imbarcarsi verso la vita sfuggendo alla morte, che devono sapere che qui esiste chi lotta per l’apertura immediata di un corridoio umanitario.

25 aaprile 15 a Squola

25 aaprile 15 a Squola

Buona Liberazione a quelle tante donne e uomini che testardamente continuano a resistere nelle mille guerriglie quotidiane. Buona festa d’aprile a chi la necessità li spinge ad occupare una casa o barricarsi contro uno sfratto, a chi lotta contro le multinazionali dell’OGM e ai contadini che resistono, a quelli che costruiscono un futuro migliore lottando contro gli speculatori delle cave e quelli dell’eolico, a chi è in trincea contro le mafie che fanno chiudere gli ospedal Ai sabotatori delle grandi opere della camorra chiamate “sblocca Italia”, e chi a chi è in guerriglia contro la precarizzazione sociale diffusa del Job Acts. C’è sempre un motivo per allacciare le scarpe rotte, anche se il vento fischia e c’è bufera, spegnere il pc e uscire in strada per lottare.

GUARDA QUANTO ANCORA C’E DA FARE, CON LA GUERRIGLIA CULTURALE

Spazio Pubblico Autogestito Squola

 


Apr 22 2015

Monterado AN, 22 aprile 2015 Picchetto contro lo Sfratto

picchetto antisfratto Monterado

picchetto antisfratto Monterado

Proprio mentre il cameriere che il fondo monetario internazionale ha voluto a guardia del debito pubblico italiano, il ministro padoan, annunciava in mondo visione che la crisi era finita, oltre 30 militanti dei centri sociali della zona, squola arvoltura e grizzly, si sono trovati questa mattina a Monterado (AN) per l’ennesima replica di uno sfratto esecutivo all’ennesima chiama.

picchetto antisfratto Monterado

picchetto antisfratto Monterado

La crisi non è finita e morde e continuerà. Allo stesso posto con la stessa generosità ci troverà. La barricata chiude si la strada ma apre la via. Il picchetto ha dato nuove possibilità alla giovane famiglia con un minore in difficoltà,  ma soprattutto tempo.

picchetto antisfratto Monterado

picchetto antisfratto Monterado

Tempo per respirare.

Buona liberazione a tutte e tutti


Apr 21 2015

25 Aprile 2015 Dall’Expo all Ex Proprio

25 aprile 2015_definitivo


Mar 25 2015

E’ Tutto un “Magna Magna” – Squola discute (e cena) di elezioni regionali con Emanuele Rossi – 27/3/15

Copia-di-magnamagna

« Se uno lancia un sasso, il fatto costituisce reato. Se vengono lanciati mille sassi, diventa un’azione politica. Se si dà fuoco a una macchina, il fatto costituisce reato. Se invece si bruciano centinaia di macchine, diventa un’azione politica. La protesta è quando dico che una cosa non mi sta bene. Resistenza è quando faccio in modo che quello che adesso non mi piace non succeda più. »

Ulrike Meinhof

E’ indubbio che, al pari di una rivolta urbana, le elezioni siano una “azione politica” e come tali, degne di “interesse politico”. Forse lo sono ancora di più le elezioni “locali” che insistono come competenza  sui territori, terreno privilegiato dove abbiamo deciso di portare il conflitto. Non staremo a ripeterci ne a fare accademia sul rapporto, contrastato e critico, sulla “rappresentanza” ormai fossilizzata nei regimi borghesi globalizzati. A noi interessa capire come attraversare il “fatto politico -carnevale elettorale-” in maniera da tale da evidenziarne le contraddizioni (e perché no, magari farle esplodere) e farle diventare elemento sovversivo dell’inquietante esistente, nella prospettiva di una radicale trasformazione. Surfare quindi, sulle carnevalate elettorali, come “mezzo” e non come fine di azioni politiche. Questa azione, come ogni “mezzo” (o forse medium?) necessita di conoscenze e pratica. Venerdì 27 marzo  il collettivo che anima lo Spazio Pubblico Autogestito Squola, vuole ragionare, laicamente e materialmente, sul momento elettorale regionale e vuole farlo con un compagno come Emanuele Rossi del CS Fabbri di Fabriano che si sta impegnando  con il “Cantiere Altre Marche”.

L’appuntamento per tutte e tutti è a Squola (Via Arrigoni 1, a Pergola) Venerdi 27 marzo alle ore 19,30 per un dibattito in vista delle elezioni regionali. Al termine il vivace “Chef Guevara Dream Team” è lieto di offrire una cena a base di “Cassouela” piatto popolare lombardo tipico dell’inverno e dei momenti di festa. Gradita la prenotazione sul nostro profilo FB o al 334 85 95 826.

Spazio Pubblico Autogestito Squola

“e ogni anno, quando arriva Carnevale, tirano fuori dal cilindro, la scheda elettorale”


Mar 12 2015

21 marzo 2015 AMO il PARCO + NEWROZ

Il Comitato per il Parco Nazionale del Catria e Nerone e lo Spazio Pubblico Autogestito Squola in collaborazione con G.Am Valcesano ONLUS, ANPI Valcesano, Polisportiva Ackpawa Jesi presentanoGrafica1d-page-001


Mar 4 2015

Inarrestabili! Cena Popolare di autofinanziamento dei processi sociali

Grafica2d-page-001_smal


Feb 11 2015

12 Febbraio 2015 – Scaldarsi a Legna una scelta responsabile…

lupa bis


Feb 4 2015

PORK DAY! Domenica 8 2 2015

Pork Day


Gen 23 2015

La QUESTIONE CURDA Aspetti storici e culturali

Mercoledì 25 gennaio alle ore 18,30, lo Spazio Pubblico Autogestito Squola di Via Arrigoni 1 a Pergola (PU), nell’ambito della programmazione della L.U.P.A. Libera Università Popolare Autogestita presenta “Questione Kurda – aspetti storici e culturali. L’unica speranza nei rivolgimenti post “primavere arabe””.

“Noi amiamo tutti i colori della vita, specialmente quello rosso – dice – è per questo che siamo determinati a dare la vita pur di non far prevalere il nero, colore dei jihadisti che vuole soffocare tutti gli altri colori”. Mustafà – media center YPG

L’incontro verterà su uno excursus storico culturale sul popolo curdo, uno dei più grandi popoli del pianeta senza un suo stato autonomo. Analizzeremo, in maniera orizzontale e partecipata, la storia dei vari Principati Kurdi, tra i due grandi imperi mediorientali Ottomano e Persiano, il sogno di uno stato indipendendente previsto dagli accordi alla fine del primo conflitto mondiale, la delusione della dispora tra i vari stati artificiali post coloniali. L’epopea delle grandi rivolte tra le due guerre, la difficile convivenza negli “stati nazionali” e la nuova primavera kurda sbocciata dalla dissoluzione di fatto degli stati post coloniali.

al termine dell incontro cena sociale con pizzoccheri alla valtellinese. prenotazioni al 334 8595826

Sul tema il collettivo intende tornare, sugli aspetti sociali e politici dell’esperienza autogestionaria e radicalmente democratica imposta dall’YPG nei territori liberati dalla barbarie fondamentalista, nel corso dell’anno in diversi momenti che siamo in fase di programmazione. Al termine dell incontro cena sociale a base di pizzoccheri alla valtellinse – prenota al 334 85 95 826

 

Kobanê

Squola spa

partigiani senza partito


Dic 19 2014

Dai un calcio al razzismo

14-12-21_calcio_squola


Dic 18 2014

Presentazione del romanzo “IL DIARIO RITROVATO” di S. Sinigalia 20/12/14 e Cena Popolare

dirio ritrovato

Lo Spazio Pubblico Autogestito Squola organizza per sabato 20 dicembre 2014 alle ore 18,30, presso i propri locali di Via Arrigoni 1 a Pergola (PU) la presentazione del romanzo: “IL DIARIO RITROVATO”, di Sergio Sinigaglia, ed.Italic, collana Pequod, 2014.

Sarà presente l’autore Sergio Sinigaglia, che discuterà e dialogherà del suo nuovo libro con quanti interverranno Un assaggio …
Una vecchia casa di campagna, una soffitta, una cassapanca con tanti oggetti di un tempo ormai andato, un ragazzino curioso… È lo scenario che fa da prologo al “Diario ritrovato”. Paolo, adolescente molto sveglio, durante una breve vacanza nell’abitazione rurale di famiglia, ritrova per caso un vecchio quaderno. Scopre essere il diario di uno zio mai conosciuto, scritto nel 1975 durante il servizio militare. Si trova così calato in un mondo di cui ha soltanto sentito parlare vagamente a scuola. Prima con una certa diffidenza, poi con sempre più interesse Paolo compie una specie di viaggio nel tempo in un’Italia lontana, in un’epoca spesso superficialmente etichettata come “anni di piombo”. La lettura del diario diventerà un momento di formazione civica che porterà il ragazzo a scontrarsi con la famiglia, in particolare il padre, custode di un lacerante quanto doloroso segreto, e lo renderà protagonista di una vicenda emblematica dell’Italia attuale. Giocando su una sequenza temporale che rimbalza tra gli anni Settanta e i nostri giorni, l’autore ci propone un romanzo dove le ragioni di chi allora voleva cambiare il mondo, il conflitto generazionale, la meschinità dei tempi attuali, si intrecciano in una vicenda ricca di colpi di scena.
seguirà una cena popolare presso i locali del centro sociale

Spazio Pubblico Autogestito Squola
“l’unica e vera buona squola”


Dic 11 2014

Homo Confort – Sabato ore 18 30 Stefano Boni presenta il suo libro a Squola

homocomfort